Disabili? In-Superabili!

Dic 1, 2023 | Normativa

Il 3 dicembre è la Giornata Internazionale delle persone con disabilità, istituita dall’ONU per sensibilizzare le persone sul tema della diversità e del suo valore, dei diritti inalienabili di ogni essere umano, indipendentemente dalla condizione fisica, psichica, sensoriale, sociale. 

Proprio in questa giornata, che attraverso tante lodevoli iniziative porta l’attenzione sul tema delle disabilità, vorrei invitare i responsabili HR delle grandi e medie aziende, così come i gestori o proprietari di PMI, i lavoratori, le persone in generale, a riflettere sul valore e sull’arricchimento che porta la presenza di persone con abilità differenti alla norma nei posti di lavoro.

Certo, a seconda della difficoltà del singolo individuo, andranno adattati degli accorgimenti in base alla limitazione, andrà valutato se il lavoro da svolgere è compatibile con le sue possibilità e le sue effettive capacità. 

Al netto della risoluzione di queste messe a punto tecniche, dal punto di vista delle soft skills, così ricercate nei profili professionali, la difficoltà di adattamento iniziale sarà più che ampiamente ricompensata.

La persona disabile è per sua natura problem-solver, capace di adattarsi alle situazioni: ha dovuto adattarsi a vivere in un ambiente ostile e pieno di difficoltà h24 risolvendo situazioni più o meno complesse per la sua sopravvivenza ogni giorno. Risolvere le complessità professionali è una sfida meravigliosa.

Il pensiero critico in una persona disabile nasce e cresce con lei, costantemente, per permetterle di affrontare il mondo e di elaborare delle “strategie” in grado di superare problemi e situazioni molto spesso poco piacevoli, ma inevitabili. 

La maggior parte delle persone con disabilità è comunicativa, creativa, empatica, entusiasta della vita molto più degli altri: merito dei grandi sacrifici e della capacità di affrontare dolori e difficoltà con grinta e coraggio, ogni singolo minuto della propria esistenza.

Quanto sono importanti l’etica professionale ed il rispetto del prossimo? L’educazione ed il rispetto? Una persona diversamente abile, proprio per la sua “diversità” conosce sin troppo ben la sofferenza, lo scherno, la diffidenza dettata da ignoranza e pregiudizi. il carattere della persona disabile è temprato, gentile e rispettoso verso chiunque, felice di rendersi utile, di etica granitica per chi gli dà fiducia e rispetto.

E allora, dico io, ma perché ancora tante aziende sono così diffidenti verso le persone disabili? Perché ancora tante aziende preferiscono essere multate anziché scegliere di integrare nel proprio team di lavoro persone di grandi capacità, senso critico e dotati di quelle preziose soft skills che sono così ricercate?

Ciascuno ha un talento, ed è questa la sfida per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità, anche e soprattutto cercando di costruire percorsi personali in base al talento.” 

Queste le parole della premier Giorgia Meloni a conclusione della visita all’Expòaid sulle disabilità, lo scorso settembre a Rimini.  Mi auguro che il neonato Nuovo Osservatorio per le disabilità sia di supporto per un nuovo approccio nei confronti delle persone disabili, con diverse abilità.

Ricordiamoci sempre che “visto da vicino, nessuno è normale”, quindi…benvenuta diversità! E buon 3 dicembre a tutt*!

Claudia Pallanca
Nata con focomelia alla mano destra, libera professionista, laureata e mamma di due figli.

Membro del Comitato Scientifico di SuperJob

 

Categorie

Moda Adattiva: inclusività, sfide e opportunità nel settore dell’abbigliamento

La moda è da sempre sinonimo di bellezza, stile e status. Uomini e donne appaiono sorridenti sulle copertine di magazine e riviste, calcano passerelle in abiti haute-couture e posano davanti alle macchine fotografiche. A causa di questo velo di perfezione, non è...

Le imprese lombarde più inclusive grazie alla nuova Prassi di Riferimento

L’inclusione delle persone con disabilità nel mondo del lavoro rappresenta oggi una delle grandi sfide socio-culturali della società. In una popolazione di circa 3 milioni di persone con gravi limitazioni, solo il 32,5% (nella fascia d’età 15-64 anni) risulta...

L’impatto della disabilità sugli altri

Le persone con disabilità, oltre all’impegno quotidiano per compensare le loro difficoltà, spesso devono anche fare i conti con l’impatto che la loro condizione genera nelle altre persone. Vi raccontiamo la storia di Mattia, affetto da EB, più nota come sindrome dei...

LEGGE 104: NOVITÀ E AGEVOLAZIONI DEL 2024

La Legge 104 del 1992, nota come “Legge-quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate”, rappresenta un significativo punto di riferimento normativo in Italia per la tutela e il sostegno delle persone con disabilità. La legge...

L’accessibilità e l’inclusione nella tecnologia

Le tecnologie dovrebbero essere progettate in modo da essere accessibili a tutti gli individui, indipendentemente dalle loro capacità fisiche o cognitive. Le persone con disabilità sono incluse nella considerazione e nello sviluppo della tecnologia? La risposta è sì,...

Le disabilità invisibili

“Perché parcheggia nello stallo riservato alle persone con disabilità, se cammina?” Questa è una frase di tipo discriminatorio quando si giudica una persona con disabilità invisibile. La rappresentazione più comune, per preconcetti e stereotipi sociali, della persona...

Che cos’è il Disability Management

Che cos’è il Disability Management Nella letteratura scientifica in ambito organizzativo, la disabilità viene considerata un tema olistico su cui convergono discipline diverse, mentre il disability management viene declinato in una serie di pratiche aziendali...

Lavoratori diversamente abili e collocamento nelle aziende: risorse… piuttosto sostenibili

In precedenza, abbiamo avuto modo di mettere in luce il contributo professionale, relazione ed umano che può essere portato in azienda da una persona diversamente abile, avendo cura di gestire le piccole necessità peculiari della persona stessa. Oggi vogliamo dare...

Rob de Matt: un caffè-bistrot inclusivo nella zona nord di Milano

Inaugurato nel 2017 nel quartiere di Dergano a Milano, Rob de Matt è un bistrot e ristorante dove lavorano persone con disagio psichico, con disabilità, ma anche ex carcerati, rifugiati politici e migranti in difficoltà. La cucina presenta un mix di ricette della...

Per un Paese accessibile a tutti, stanziati oltre 550 ml per il Fondo unico Disabilità

Lo scorso 29 dicembre, apprendiamo da una nota del Ministro per le disabilità Alessandra Locatelli, “Il Parlamento ha approvato la manovra finanziaria per il 2024, che include la creazione di un Fondo unico Disabilità con un budget di oltre 552 milioni di euro. Questa...

SOCIAL

ENTRA A FAR PARTE DELLA COMMUNITY DI SUPER JOB

Skip to content